martedì 22 luglio 2008

KYOKO IN CARNE E OSSA


Il manga Maison Ikkoku, di Rumiko Takahashi, è ben noto anche al di fuori del Giappone. Vi si narra dell pensione Maison Ikkoku, gestita dalla giovane Kyoko Otanashi che, rimasta vedova, ha deciso di condurla da sola. I suoi inquilini sono persone disparate, ma il più importante è il giovane Yusaku Godai, studente universitario che ben presto si innamora di Kyoko. I suoi sentimenti incontrano però parecchi impedimenti: la sua paura a dichiararsi, la differenza di età esistente tra i due (Kyoko ha qualche anno in più), il legame ancora esistente tra Kyoko e il ricordo del suo defunto marito e, dulcis in fundo, un rivale in amore, Shun Mitaka, l'insegnante di tennis di Kyoko. Si crea quindi il classico triangolo amoroso pieno di titubanze, gaffe e incomprensioni, a cui si aggiungono i fastidi causati dagli impiccioni e dispettosi inquilini. Da tempo trasformato in una popolare serie animata, lo scorso anno il manga è diventato anche un drama (sceneggiato) televisivo. Diretto da Katsuhide Motoki, vanta l’attrice Misaki Ito nei panni dell’amatissima Kyoko, Taiki Nakabayashi in quelli di Godai e Ikki Sawamura nelle vesti di Shun. Visto il successo riscosso, TV Asahi ha rivelato che questa estate trasmettera uno speciale in cui recitano i medesimi attori e che si annuncia come una sorta di gran finale.

2 commenti:

Sax ha detto...

Il drama(che io mi aspettavo almeno di 10-11 puntate,come avviene quasi sempre in queste serie) si è sviluppato in un unica puntata che diciamo costituisce l inizio della storia di maison Ikkoku.Molto bello,soprattutto per la scelta della ttrice,la mia preferita(Misaki i love you!!)....e a quanto ne so dovrebbero fare un altra puntata per concludere l altra gia fatta...anche se spero in una serie,mi piacerebbe rivivere le emozioni gia provate con il manga e la serie animata,ma uesta volta con attori veri!

Julius ha detto...

Sicuramente il manga della Takahashi più adatto ad un pubblico adulto. Ho visto il casting ed alcune scene e devo dire che è spettacolare! Ma come ci sono riusciti?! :)